Allevamento riconosciuto E.N.C.I. e F.C.I per la selezione del Bulldog Inglese e dell' American Bully

Bulldog Inglese

loghi-bulldog

 

L’allevamento del bulldog Inglese è molto impegnativo essendo una razza molto difficile che va seguita in ogni fase della sua vita, è un lavoro tutt’altro che semplice che richiede molta fatica dedizione ed una presenza costante; si accoppia molto raramente in maniera naturale procedendo quindi con fecondazione artificiale, per raggiungere tale scopo, quando la fattrice è nel periodo dell’estro si effettua più volte il dosaggio del progesterone per stabilire il momento esatto dell’ovulazione  per poi effettuare l’inseminazione, intorno al 25° giorno dalla inseminazione si pratica un’ecografia addominale ed in seguito dopo il 50° giorno di gravidanza, una radiografia preventiva, per verificare lo stato e la posizione  e le dimensioni dei nascituri.
Il parto è il momento più delicato e nella maggior parte dei casi si procede col taglio cesareo.
La fase dell’allattamento è la più impegnativa visto che i cuccioli non possono essere lasciati alle sole attenzioni della mamma perché spesso succede che involontariamente col suo peso li schiacci. Questo comporta che nelle prime 3 settimane di vita i cuccioli vengano allontanati dalla madre e riportati ad essa ogni 2-3 ore per la regolare poppata, notte inclusa.

 

Maschi Femmine Cuccioli Standard Breedings Gallery